Il terremoto nel reatino e nelle Marche ha scosso l’opinione pubblica italiana ed è partita la corsa alla solidarietà. Nello stesso momento, tanti cittadini, guardando al Jackpot del SuperEnalotto, si sono domandati perchè un simile montepremi (che si avvicina alla cifra monstre di 130 milioni di euro), non potesse essere devoluto ai terremotati. Della stessa opinione l’onorevole Meloni. Questa proposta sarà veramente percorribile?

Il terremoto che ha colpito il reatino e le Marche lo scorso Mercoledì mattina ha sconvolto l’Italia intera per i danni che questo ha creato ma soprattutto per le tante, troppe vittime che hanno perso la vita in questa terribile catastrofe.

Come sempre, gli italiani, nel momento dell’estremo bisogno, si ricordano di essere, come dice il nostro inno, “Fratelli d’Italia” e si sono mobilitati in massa per poter, in ogni modo, essere d’aiuto. Chi è partito con la Protezione Civile come volontario, chi ha donato il sangue, chi ha inviato cibo e beni di prima necessità, chi ha offerto ospitalità, chi ha inviato bonifici o i classici messaggini per la raccolta fondi e tanto, tanto altro ancora.

Si è quindi visto e si vedrà ancora, con il passare del tempo, il cuore grande degli italiani.

Allo stesso tempo i cittadini, si sono accorti dell’enorme Jackpot del SuperEnalotto. Questo montepremi, al momento uno dei più grandi in Europa, sfiora i 130 milioni di euro e i nostri concittadini si sono domandati perché i tanti soldi in gioco, come questi, non potessero essere destinati ai terremotati. Ecco allora  che sono nate petizioni su tutti i più importanti siti internet di raccolte firme per campagne sociali e la proposta è stata rilanciata anche dall’onorevole Meloni.

Meloni stato

Tante sono state le opinioni a riguardo, l’Italia si è spaccata in due e anche a Firenze, come al tempo dei Guelfi e dei Ghibellini, si sono venute a creare due fazioni, quelli favorevoli alla proposta e quelli contrari. Nella giornata di ieri, il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, ha dichiarato all’agenzia di stampa di giochi e scommesse Agipronews che la petizione “è bella, ma ci sono dei problemi da risolvere”. Il Governo e anche l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli stanno lavorando per trovare un’eventuale soluzione e poter attuare la richiesta di una parte degli italiani ma non è detto che ci possa essere una soluzione.

Voi, che cosa ne pensate? Favorevoli o contrari alla proposta?

[yop_poll id=”2″]