Per tutto il mese saranno presenti un menù con piatti tipici maremmani e prodotti da degustare ed acquistare

23 e 24 febbraio due appuntamenti in collaborazione con il Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana e con lo chef Emilio Signori

Via dei Macci 79 rosso – Firenze

Adagio, il nuovo concept gastronomico che valorizza le eccellenze italiane e che ogni mese omaggia una regione o una località del Bel Paese con un menù dedicato alla sua tradizione e non solo, propone la Maremma per il mese di febbraio.

Dal 5 fino al 28 sarà possibile scegliere, oltre che dal classico menù stagionale alla carta, anche da un piccolo menù ad hoc con antiche ricette maremmane.

Si potranno così degustare salumi di cinghiale e pecorini locali, i tortelli maremmani con ricotta di pecora e bietole, la scottiglia – una zuppa di pane e carne tipica del Monte Amiata – e il castagnaccio.

Venerdì 23 febbraio e sabato 24 febbraio, in collaborazione con il Consorzio Vini Maremma Toscana, si terranno due eventi per far conoscere ancora più da vicino le eccellenze di questa terra.

Venerdì 23 febbraio saranno ospiti di eccezione lo chef Emilio Signori del ristorante La Luna a Tirli, in provincia di Grosseto, e quattro vignaioli del Consorzio – Val di Toro, La Selva, Prato al Pozzo e Mantellassi – per una cena a tutta Maremma. Emilio Signori presenterà alcuni dei suoi piatti storici che strizzano l’occhio soprattutto alla cacciagione, mentre i vignaioli coccoleranno i presenti con le loro etichette più rappresentative.

Sabato 24, dalle ore 18 fino alle ore 20, sarà invece possibile partecipare ad una degustazione di vini sempre a marchio Maremma Toscana Doc, raccontati questa volta da nuovi produttori. Oltre ai vini, nel corso dell’evento, si potranno assaggiare i gustosi salumi del salumificio Silvano Mori di Roccastrada, in provincia di Grosseto, ed i formaggi di Il Fiorino di Roccalbegna, sempre in provincia di Grosseto.

Il costo della cena, che comincerà alle ore 20.30, è di 40 euro a persona vini compresi.

Il costo della degustazione di sabato 24 febbraio, invece, è di 5 euro a persona. A chi parteciperà alla cena sarà offerto un ingresso omaggio per la degustazione.

Nello store di Adagio, dove è presente una selezione di prodotti italiani di nicchia, sarà inoltre possibile, per il mese di febbraio, acquistare anche alcune tipicità maremmane.

Adagio è un omaggio a 360° al Made in Italy, un contenitore che raccoglie in sé un bar per colazioni, merende e aperitivi, un piccolo store dove poter acquistare eccellenze gastronomiche e soprattutto un ristorante dove prendono vita anche degustazioni, presentazioni ed eventi pensati per far conoscere da vicino piccole realtà del Bel Paese.

L’obiettivo primario di Adagio, infatti, è quello di promuovere e diffondere la biodiversità che rende unica l’Italia.

La cantina, pensata anch’essa per illuminare piccole produzioni italiane e che predilige dunque etichette meno note, offre una cinquantina di referenze tra vino e birra.

Adagio è in grado di ospitare circa 50 posti a sedere, collocati in un ambiente caldo ed elegante che guarda curioso al passato ed al futuro.

Adagio, come suggerisce il nome stesso, è un locale pensato per vivere l’enogastronomia con un andamento lento e sinuoso; uno spazio dove, spesso anche a ritmo di musica, ci si può deliziare con prelibatezze di volta in volta differenti; un luogo che consente di apprezzare la ricchezza che contraddistingue il nostro Bel Paese nell’ottica del buon mangiare e del buon bere.

Adagio

via dei Macci 79 rosso – 50122 – Firenze

Aperto dal lunedì fino al sabato dalle ore 11 fino alle ore 1

Telefono: 393 8763269

adagio@adagiofirenze.itwww.adagiofirenze.it

Pagina facebook (Adagio – Cibi naturalmente italiani) : https://www.facebook.com/adagiofirenze/