L’idea nasce dal voler dare una maggiore sostenibilita’ e rispetto nei confronti degli animali. Consiste nel riprodurre uno zoo con delle raffigurazioni e immagini che ci ricordino gli animali selvatici il tutto senza dover mettere in gabbia gli animali.

Zoo senza animali.

Osservare gli animali senza che questi siano detenuti in cattività adesso e’ possibile, il tutto grazie a un progetto che si svolgera’ in Cina che consiste nell’apertura del primo giardino zoologico senza animali veri bensi’ con raffigurazioni che ci ricordano tanto gli animali presenti.

Gli zoo sono un’attrazione centenaria che risalgono a circa 300 anni. Purtroppo pero’ molte strutture applicano metodi di tortura e schiavitu’ nei confronti di animali selvatici e non solo.

Il progetto prevede l’apertura di uno zoo virtuale in Cina entro il 2017 e prevede di rivoluzionarne il concetto.

L’intervista.

Ai nostri telefoni abbiamo intervistato il signor Paolo Calicchio, responsabile del Giardino Zoologico di Pistoia che ci ha spiegato che il progetto nasce dal voler avere dei parchi tematici “evoluti” come ad esempio a Parigi , in cui ne hanno innaugurato uno nuovo. Inoltre prosegue «il progetto non e’ un progetto recente, bensi’ e’ un progetto risalente al lontano 1980».